Claudia

Carissimi “Scollocati",
vi seguo spesso ed ho pensato di fare conoscere il mio Progetto Lasca La Randa dato le tematiche che trattate.

Lasca la Randa nasce da una rivoluzione personale, dopo 12 anni di lavoro come Ingegnere per Multinazionali nel settore BioMedicale, decido di cambiare strada per seguire le mie esigenze, la mia filosofia, i miei valori.
Così ho iniziato una nuova vita, dando ascolto alla mia vera Natura, o almeno a quella che da anni ormai stava prendendo il sopravvento.

Questo lungo percorso nasce da due momenti importanti: il primo volontariato per Centro di Recupero di Tartarughe Marine ed il primo cammino con lo zaino in Corsica.
Eventi fondamentali nel mio percorso, che mi hanno schiaffata davanti alla realtà dell’impatto umano sull’ambiente ed alla mia irrefrenabile passione per l’escursionismo.

Da quel momento ho percepito la necessità di cambiare rotta, verso una più semplice, più naturale, più autentica, consapevole ed attenta.

Dopo essermi rimessa svariati mesi di studio sulle spalle per diventare Guida Ambientale Escursionistica, e Accompagnatrice Turistica, seguo un Corso di Biodinamica; prendo due olivette in gestione, ed un piccolo campo per coltivare grano, per avere prodotti di cui seguire ogni step.

Come guida ambientale escursionistica avvio il progetto “Lasca la Randa", in cammino consapevole tra terra e mare.

Non rinnego la vita precedente, che mattoncino dopo mattoncino mi ha portato dove sono, schiaffandomi davanti a realtà che non sono più disposta a vedere.
Anni persi? Anni buttati via? laurea inutile? Non è così! Sono stati anni utili a farmi essere come sono adesso.

Quando ho abbandonato la precedente professione nell’email di Saluti ho inviato a tutti questa Poesia di Franco Arminio che condivido pienamente:

“Abbiamo bisogno di contadini,
di poeti, gente che sa fare il pane,
che ama gli alberi e riconosce il vento.
Più che l’anno della crescita,
ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
Attenzione a chi cade, al sole che nasce
e che muore, ai ragazzi che crescono,
attenzione anche a un semplice lampione,
a un muro scrostato.
Oggi essere rivoluzionari significa togliere
più che aggiungere, rallentare più che accelerare,
significa dare valore al silenzio, alla luce,
alla fragilità, alla dolcezza.”

Ed è così che adesso organizzo Vela Trekking, Cammini ed Escursioni Giornaliere. Produco olio biologico e grano antico biologico.

La filosofia rimane la medesima: ecosostenibilità e responsabilità passando dall’attenzione per il cibo all’attenzione per l’impatto sull’ambiente con tanti accorgimenti.

E’ una nuova vita in salita, fatta di sacrifici, di nuovi studi, di testardaggine, di determinazione.
Ho scelto l’instabilità pur di essere libera a 360gradi.
Mi volto indietro sul mio volto, nasce un sorriso e penso: " Avrei dovuto farlo prima"

Con questo vi invito a visionare il sito www.lascalaranda.com

“Sii il cambiamento che vorresti vedere nel mondo" M. Gandhi

Vi ringrazio per l’attenzione,

Claudia Lippi